determinazione /de·ter·mi·na·zió·ne/

Ti ho vista prendere e cambiare la tua vita, cambiare le tue carte in tavola assieme al tavolo stesso e alla casa in cui tieni il tavolo; tanto per te la casa è dove il tuo cuore è in pace, che sia una fiera, un ostello in mezzo ad una città incasinata o dispersa nel nulla in mezzo all’europa.

Ti ho vista di fronte a questi “cambi di carte”, alcune volte ti ho visto vacillare, quasi cadere; eri li sul punto forse di mollare? Sicuramente qualche lacrima l’avrai versata. In questi casi hai utilizzato una delle tue migliori caratteristiche: la determinazione.

Il dizionario mi dice che la parola determinazione è un sostantivo femminile e che uno  dei suoi significati è: “Definitiva presa di posizione della volontà, decisione”

Sei una persona che agisce d’istinto, che si lascia trasportare molto dalle proprie emozioni;  ma hai la determinazione che ti definisce. Se dovessi disegnarti lo farei con una serie di matite colorate, dei pastelli a cera, alcuni gessetti, un po’ di brillantini, qualche pezzetto di carta colorata e la determinazione non sarebbe altro che la linea un po’ più scura attorno alla tu sagoma, che ricalca i tuoi contorni. Ecco, cosi è come ti vedo.

Puoi essere in mezzo al caos più pazzesco, ma il tuo disegno è li colorato e visibile,ben definito. Determinato a non farsi travolgere dagli eventi.

Nelle persone che mi cirocondano è una delle caratteristiche che apprezzo di più e ti invidio per questa tua caratteristica.