…dalle 22 alle 4

Ho allucinazioni dalle 22 di sera  alle 4 del mattino; sempre ogni giorno, ricevo visite di animali bizzarri  che mi saltellano in braccio, esigono una coccola e poi come sono arrivati se ne vanno; spariscono oltre la luce artificiale del monitor del pc e si siedono  proprio li, oltre il confine segnato dalla luce. Credo che mi osservino.Altri invece se ne vanno e non li vedo più.

Anche alcuni personaggi strani appaiono,  a volte chiamano al telefono o mandano un sms, ho ricevuto la telefonata della vita e non pensavo che si intendesse una cosa simile. Ricevo la visita di stragoni e streghe, chiedono indicazioni per la strada da percorrere e poi se ne vanno, a volte rimangono un attimo a consultare un libro o guardano le foto alle pareti.

Ho assistito ad una caccia alla volpe e ho dato riparo al povero animale sotto il mio letto.

“Non ho mai visto una volpe, qui non c’è ne sono”- ho risposto al cavaliere che mi chedeva dove fosse finita la sua preda.

Ho provato partecipare a battaglie aeree a bordo di un aereo facente parte dei famigerati Sorci Verdi, effettivamente guidare una sedia di legno non funziona molto bene e non riuscivo nemmeno a decollare.Il capitano ha dovuto congedarmi con disonore per codardia.

“Mi scusi signore, ma la sedia non parte”.

Purtroppo a nulla servono le mie lamentele.

Ho ricevuto anche la visita di un piccolo monsone, si era perso poverino. Si è acciambellato sul letto e ha dormito per alcune ore, poi di corsa è scappato.

E’ passata anche una  mandria di dinosauri assortiti e mi hanno scombinato la camera, il gatto si è spaventato ed è corso sopra il mobile…all’arrivo di un paio di ere geologiche passate a farmi visita di cortesia, con una bottiglia di vino rosso invecchiano qualche milione di anni, ho detto:

“STOP, per ora basta, tornate domani notte alla stessa ore grazie”

Intristite le ere geologiche escono piano piano dalla camera e io vado a dormire.

Penso che domani organizzerò un non compleanno e inviterò un po’ di gente per un the, devo ricordarmi di chiamare anche il bianconiglio