Contrasti di colore.

Nelle giornate limpide e serene, quando il cielo è di un blu dalla bellezza disarmante mi piace giocare ai contrasti di colori, cioè non so se sia il termine corretto ma nella mia testa lo chiamerò sempre “gioco dei contrasti di colore”.

E cosa sarebbe mai questo “gioco dei contrasti di colore”?

Nulla di più semplice; prendi un qualsiasi oggetto: una foglia, un gelato, un albero, il gatto…qualsiasi cosa insomma e guardalo avendo come sfondo il cielo blu di cui parlavo poco fa.

Ecco non è nient’altro, per me lo scopo  del gioco sta nell’apprezzare il contrasto di colori.

Mi piace provare il “gioco dei contrasti di colore” con i colori e gli oggetti più disparati; ogni tanto mi capita anche di dovermi piazzare in angolazioni e posizioni strane per poter utilizzare l’oggetto scelto.

Quindi non abbiate paura giocate anche voi al “gioco dei contrasti di colore”, cosi almeno saremo in 2 a far finta di cercare qualcosa sotto una panchina per vedere come sta  il verde scuro della plastica con lo sfondo blu del cielo.

Anche la forma dell’oggetto è fondamentale, per esempio un foglio di carta arancione non ha lo stesso effetto dello stesso foglio ripiegato a formare una gru.

Si, per ora, la gru di carta arancione su sfondo blu è la mia combinazione preferita.