Archivio mensile:maggio 2015

Con il naso all’insu

Ogni tanto mi capita di guardare il cielo e pensare a cosa c’è li sopra, intendo oltre il nostro pianeta.

In base a quanto si vede dalle foto delle sonde e dei telescopi, siamo un puntino in mezzo a miliardi di puntini, siamo un’infinitesima parte dell’infinito.

Le immagini che ci propongono sono di una belleza disarmante, la mente impazzisce nel tentativo di comprendere questi immensi spazi; spazi infiniti e per noi ancora inaccessibili; abbiamo, letteralmente, un universo da esplorare.

Non sono un astronauta e nemmeno uno scienziato quindi per me tutte queste conoscienze sono ancora più lontane.  Ma non mi importa, il mio unico rammarico e che non vivrò abbastanza nel vedere questi segreti svelati, sapere realmente cosa c’è lassu, magari chi c’è lassu. Mi piacerebbe esserci ancora quando riusciremo finalmente ad esplorare lo spazio al di fuori del nostro sistema solare.

Intanto sto con il naso all’insu e osservo il cielo.