Archivio mensile:marzo 2015

L’angolo della tassata…aumento dei prezzi per tutti

Ieri sera alla tv stavo guardando il programma di focus sul canale di focus; il focus del programma erano sempre le solite cose universo , stelle, alieni e [bla bla bla bla]; noia a non finire

Una cosa però mi ha colpito,  la voce fuori campo che descriveva le immagini ha detto che fra 5 miliardi di anni il sole finirà il carburante e non ripartirà più, bhe ci credo se continuano ad aumentarte i prezzi della benzina non riparte di sicuro, chissà quanto gli costa fare il pieno.

 

Ricordi

Il cervello è una cosa strana, con il passare del tempo tende a nascondere gli avvenimenti passati, ma con la stessa facilità tende a riproporli con un immediatezza brutale.

Basta un suono, un immagine, un profumo, un sapore e ricordi dimenticati ormai da tempo vengono rivissuti come se stessero accadendo in quel momento, il primo bacio , quel maledetto incidente con la macchina, il primo giorno di scuola, la perdita di un familiare, la prima volta che hai assaggiato la cioccolata calda.

Basta poco, anche una minima sollecitazione e tutto quello che hai vissuto ti torna alla mente; ogni tanto mi capita “avere” uno di questi momenti in cui sto per ricordare, magari anche solo perchè ho sentito una musica particolare mentre camminavo per strada, in questi casi mi concentro sul ricordo che sta per riaffiorare perchè voglio ricordare.

L’angolo della tassata…e luce non fu

Ieri sera dopo anni di utilizzo, la mia lampada si è spenta…definitivamente.

Se avesse potuto parlare, quante cose avrebbe detto, dopotutto ha illuminato una parte della mia vita…ok forse è un bene che si sia spenta per sempre.

Prima di elargire un ultimo bagliore mi ha dedicato una poesia, poche parole; lo sentita chiaramente parlare, erano le 24 circa quindi poteva essere un allucinazione.

Le sue ultime parole( o prime, oppure prime ed ultime…dipende dal punto di vista) furono:

M’illumino di meno

L’angolo della tassata…è quasi influenza?

Uff non sono abituato ad avere tosse e raffreddore, l’altro giorno ho dovuto cercare un how-to su internet su come si usa il naso in questi casi. Non sapevo che si dicesse “soffiarsi il naso”, che pratica strana; uno dei punti fondamentali è il divieto categorico di utilizzare animali(sopratutto vivi) per “soffiarsi il naso” è disdicevole e mal visto dalle altre persone; effettivamente il piccione che avevo utilizzato non era molto d’accordo.

Comunque ora so cosa fare in questi casi e fortunatamente ho avuto un aiuto per scrivere la tassata odierna…

AT: buongiorno DD

DD: ciao, come va?

AT:bene, ho solo un po’ di tosse

DD: quindi questa mattina sul blog puoi scrivere una tossata

L’angolo della tassata…e l’una del mattino.

E l’una del mattino, le allucinazioni sono più moleste del solito, hanno organizzato un torneo di beach volley…sono stato coinvolto(se non mi sceglievano come ultimo qualcuno rimaneva senza un giocatore)

Non voglio nemmeno sapere da dove arriva la sabbia e dove hanno recuperato la rete.

Durante la partita, stupiti del mio fisico, mi hanno anche chiesto se sono photoshoppato.

“Mie care allucinazioni, soffrite di allucinazioni??”

Posso affermare di avere la tartaruga sull’addome ma dal lato sbagliato.

Vabbe vado a dormire, sono stato messo in panchina sostituito per dare posto ad uno scoiattolo volante; l’allenatore dice che ha una ricezione migliore della mia; non è vero io sul cellulare ho almeno 4 tacche lui non arriva nemmeno a 3.